Nessun coniglio, nessun cesto pieno di uova: quest’anno riscopriamo i nostri prodotti!

Come pensiero pasquale i nostri ospiti consegneranno ai loro familiari un prodotto presente in tutte le cucine: i capperi!

Nei mesi di luglio e agosto 2020 gli operatori, con l’aiuto di qualche ospite, hanno raccolto i capperi rampicanti sulle mura dei giardini della struttura; è seguita poi la pulitura e l’essiccazione: una fase, che richiede pazienza e precisione, svoltasi nel piazzale esterno alla struttura in compagnia del caldo estivo mitigato dalla brezza montana. Il metodo di conservazione è stato il sott’aceto, per il quale sono stati usati piccoli barattoli decorati con semplicità e altrettanta cura.

In un secondo momento, gli ospiti hanno realizzato il biglietto di auguri, associato ad ogni barattolo di capperi, con la tecnica del collage e dell’acquerello.

Vi aspettiamo!